Campo scuola I C Tedeschi 29 – 30 – 31 maggio 2019 monte Amiata

Buonasera mamme e papà!
Il primo giorno di campo scuola è giunto al termine. I vostri amati figlioli si godono il meritato riposo dopo una giornata molto intensa; nonostante il tempo non fosse dei migliori, i ragazzi non si sono scoraggiati e hanno affrontato con entusiasmo le sfide della giornata. Divisi in piccoli gruppi abbiamo esplorato l’antico borgo di Abbadia San Salvatore alla ricerca luoghi speciali e piccoli particolari nascosti tra le antiche mura. Abbiamo affrontato delle prove di abilità a cui con astuzia e creatività siamo riusciti a dare soluzione.
Lasciamo spazio alle parole dei vostri ragazzi:
– Unione
– Gioco di squadra
– Libertà
– Autonomia
– Collaborazione
– Ascolto
– Difficoltà
– Imbarazzo
– Divertimento

Buonasera mamme e papà,
anche questo secondo giorno di camposcuola è giusto al termine. Oggi i ragazzi si sono immersi nel bosco, incontrando il cavaliere Erold che li ha guidati nella terra di Arda e nelle sue avventure. Gli antichi villaggi e gli antichi mestieri hanno ripreso vita, divisi nei popoli dei Nani, degli Elfi e degli Hobbit. Dopo aver incontrato l’Orco nei rifugi, i popoli hanno affrontato una dura battaglia contro di lui, uscendone vincitori. Nel pomeriggio i ragazzi hanno conosciuto meglio il territorio che li ospita, visitando il Museo delle Miniere di Abbadia San Salvatore. Siamo anche riusciti a fare una capatina in paese per uno squisito gelato!

Oggi ho scoperto che:

– siamo molto più uniti
– quando lavoriamo di squadra riusciamo ad essere veramente noi stessi
– siamo più aperti agli altri
– prima di giudicare qualcosa devo provarla
– alcune persone che mi stavano antipatiche non sono poi così male
– posso superare le paure e dare il meglio di me quando sento l’aiuto degli altri

 

Campo Scuola IC Manzi / IC Abbodo 29 – 30 – 31 maggio 2019 Sabaudia

Cari,
la notte è calata sulla terra di Arda dopo una giornata lunga e faticosa. Le classi si sono accolte con notevole facilità mischiandosi e mostrandosi pronti a conoscere e a farsi conoscere con entusiasmo. In questo primo giorno Erold ci ha spiegato la storia di questa terra, chiedendoci un aiuto per salvaguardarne il futuro. Il nostro viaggio alla ricerca del cuore oscuro è quindi iniziato dopo essere stati divisi in Hobbit, Nani ed Elfi. Ogni popolo ha il proprio talismano che trasmette coraggio a chi lo porta. Gli orchi non potranno fermarci: Melkor, arriviamo!
Queste le parole dei vostri piccoli:

Campo scuola D.D. STATALE 1^ Circolo Ciampino ” V. Bachelet”- PLESSO DI SCUOLA PRIMARIA GIANNI RODARI, Monte Amiata

2° e 3° giorno

Cari genitori,

anche il terzo giorno volge al termine, i vostri ragazzi sono andati a dormire, esausti ma entusiasti dopo questa splendida giornata.

Ieri abbiamo cominciato la ricostruzione degli antichi villaggi della terra di arda, muniti di muschio, legna e roccia.
Purtroppo però, Sauron ha ci ha mandato ben presto una grandinata fortissima che ci ha impedito di continuare. Abbiamo poi scacciato un brutto orco che si era introdotto in albergo ed era protetto dalla tela del ragno Shellob, con un incantesimo e siamo riusciti a ricostruire tutti i pezzi della poesia che celava il segreto della nostra missione: il luogo dove si nascondono il Golem e Sauron con i Silmaril che ci hanno rubato! Nel pomeriggio abbiamo visitato anche le miniere di Abbadia San Salvatore: abbiamo conosciuto un minatore e siamo entrati in una vera galleria… al buio!

Così oggi abbiamo ripreso la ricostruzione dei villaggi, abbiamo raccolto i nostri nomi runici ed i nostri talenti in uno scrigno e abbiamo portato al Gran Consiglio un dono per l’alleanza dei popoli della Terra di Arda. Mentre ci scaldavamo e facevamo merenda intorno al fuoco, sciogliendo i marshmallows, l’orco di ieri è tornato… e ci siamo presi un colpo! Dopo pranzo, ogni popolo ha affrontato la sfida del filo spinato…per allenarci a combattere il Golem! Nel pomeriggio, invece, ciascuno di noi ha avuto a che fare con una sfida personale… quella delle altezze: siamo stati al parco avventura e abbiamo fatto diversi percorsi in altezza!

A domani!

Qualche riflessione dei vostri bambini dopo i villaggi e la prova del filo spinato:

– Oggi ho capito che per superare le prove difficili è importante il lavoro di squadra

– Da questa esperienza ho capito che se qualcuno non riesce a fare qualcosa non bisogna puntargli il dito contro, ma aiutarlo!

– La prova con la corda è stata molto difficile all’inizio, perché non abbiamo collaborato. Poi abbiamo comunicato di più e siamo riusciti a superarla

– Quando abbiamo affrontato la prova ognuno andava per conto suo, senza pensare agli altri, infatti non riuscivamo a oltrepassare la corda. Dopo abbiamo parlato tra noi, trovato una strategia, e abbiamo superato la prova.

– Costruire i rifugi è stato bellissimo. Ci siamo divisi i compiti, e anche se all’inizio qualcuno stava per conto suo, poi abbiamo collaborato quasi tutti. Il nostro rifugio era bellissimo, abbiamo raccolto i rami e tantissimo muschio per costruirlo.

– Non sono molto soddisfatto di come abbiamo svolto la prova. L’abbiamo superata, però non siamo stati molto uniti, e infatti sbagliavamo sempre e dovevamo ricominciare.

– Oggi ho capito che quando si lavora in gruppo è importante dirsi le cose ed ascoltarsi

WhatsApp Image 2019-05-30 at 19.18.47fWhatsApp Image 2019-05-30 at 18.26.44
1° giorno

Buonasera genitori,
la giornata si è appena conclusa e i vostri figli sono nelle loro stanze, stanchi ma ricchi di nuove esperienze vissute. Da stamattina, infatti, hanno affrontato diverse prove, esplorato nuovi luoghi e conosciuto misteriosi personaggi.

Ma procediamo con ordine…

Dopo il lungo viaggio sul pullman siamo arrivati ad Abbadia San Salvatore, dove ad aspettarci abbiamo trovato Nessa, la custode della terra di Arda. Dopo averci raccontato la sua incredibile storia, ci ha presentato le sue sorelle, Este e Vaire, per poi risvegliare nei ragazzi i ricordi sopiti delle loro origini. I nostri giovani eroi sono stati divisi in tre popoli, Elfi, Nani e Uomini, ed hanno affrontato la loro prima prova: l’esplorazione del borgo di Abbadia. Con scaltrezza ed entusiasmo hanno scovato luoghi più antichi. Successivamente ci siamo recati in hotel… quasi sulla cima del Monte Amiata! A seguito di una piacevole doccia calda, i ragazzi hanno condiviso le loro emozioni della giornata. Eccone alcune:

* Felicità
* Tranquillità
* Gioia
* Stupore
* Libertà
* Svago
* Divertimento
* Oggi mi sono divertita con i miei compagni
* Divertimento mi è piaciuto tanto passeggiare nel borgo insieme ai miei compagni sono soddisfatta
* Mistero
* Amicizia
* Aiuto
* Generosità

*Pazzia

*Coraggio

*Gentilezza

*Curiosità

*Pace

*Avventura

*Risate

*Allegria

*Nell’esplorazione del borgo di Abbadia mi sono sentita libera

*Libertà=Paura

*Timore

* Collaborazione

*Oggi nonostante non ci sia stato il sole, ho immaginato il giallo, perché mi sono divertito e sono stato molto bene!

Campo Scuola I.C. Fontana classi II B e II F 22-24 Maggio 2019- Monte Amiata.

Cari Genitori,
anche il secondo giorno di Campo è terminato.
Due giorni molto pieni, in cui i ragazzi non hanno perso un colpo…in cui il loro entusiasmo e la loro energia sono stati sempre altissimi!

II GIORNO 
Sveglia, colazione, pronti per il primo obiettivo della giornata: raggiungere la vetta del Monte Amiata a 1734 m attraverso un bellissimo sentiero tra i faggi.

Continua a leggere

Campo Scuola VII C.D. Montessori Primaria Paganini 16/17 maggio 2019 Circeo

 

Care Mamme e Cari papà,

questa lunga giornata è terminata e i vostri cuccioli stanchi ma contenti sono a nanna già da un po’!
I bimbi oggi hanno conosciuto il folletto Puk che ha chiesto loro di aiutarlo in una importante missione per proteggere e salvare la Natura.
I piccoli hanno subito accolto l’invito e hanno seguito Puk alla ricerca di preziosi materiali.
Si sono avventurati prima sul Lago di Paola con il Dragon Boat e poi sulla spiaggia di Sabaudia tra castelli e sculture di sabbia.

Continua a leggere

Camposcuola Amiata 13-17 Maggio Ic Parco degli acquedotti Scuola Primaria

Buonasera mamme e papà,
Il camposcuola dei vostri ragazzi sta per volgere al termine, la stanchezza comincia a farsi sentire ma la gioia e la soddisfazione di queste giornate passate insieme …
In questi giorni i vostri ragazzi si sono messi alla prova e hanno affrontato tante sfide soprattutto grazie al cavaliere Erold che li ha introdotti e guidati in questa magica avventura all’interno della Terra di Arda.
Già dal primo giorno sono stati messi alla prova affrontando una serie di sfide all’interno del borgo di Abbadia San Salvatore confrontandosi con la popolazione locale.
Durante la seconda giornata hanno scoperto le loro identità di popolo: gli elfi ed i nani, costruito dei rifugi accoglienti e creato delle vie di comunicazione tra i due villaggi. Una volta creato ricreato lo spirito di unione tra i due popoli, hanno sconfitto, collaborando tutti insieme, un orco malvagio recuperando un messaggio segreto scritto nell’antica lingua runica.
Hanno esplorato le antiche miniere e ascoltato la testimonianza e la storia di un vero minatore.
La mattinata di oggi, invece, è trascorsa tra gli alberi del parco avventura, dove i vostri piccoli condottieri hanno sfidato con coraggio i percorsi in altezza. Dopo un buon pranzo ristoratore sono tornati ai loro rifugi, dove il cavaliere Erold ha insegnato loro l’antica ricetta di un dolce tipico della Terra di Arda e ad accendere il fuoco.
Ogni sera, prima di cena, si sono presi un momento per riflettere sulla giornata e sul proprio stato d’animo.
Ecco alcune delle loro impressioni:

Continua a leggere

Camposcuola Monte Amiata Maria Tecla Relucenti 15-17 maggio

2° giorno

 

Cari genitori,

oggi è stata una giornata dir poco intensa! Non ci siamo risparmiati!
Questa mattina abbiamo continuato la ricostruzione degli antichi villaggi di Arda… ce ne siamo inventate di tutti i colori! Come doni fra i popoli ci siamo scambiati una spada decorata con dei fiori ed un arco con una freccia. Ogni popolo ha affrontato una sfida diversa e abbiamo capito che… insieme si può tutto! Forti di nuove consapevolezze, siamo scesi sul campo di battaglia per affrontare un temibile golem, gli abbiamo sottratto la memoria e uno strano messaggio scritto in alfabeto runico! Domani scopriremo dove questo indizio ci porterà.
Nel pomeriggio, siamo stati al parco avventura e ci siamo sfidati su dei percorsi in altezza… che brividi!!! Prima di cena ci siamo rilassati con un po’ di musica ed un pezzetto di creta.
Questa sera abbiamo ballato e le maestre ci hanno fatto una bellissima sorpresa… pane e nutella!!!
Vi racconteremo tutto, una volta tornati a casa… a domani!!!!
Oggi, sono tante le cose che ci siamo detti, vi riportiamo solo qualche parola chiave…
  • Uniti
  • Insieme
  • Casa
  • Villaggi
  • Rifugi
  • Paura
  • Sostegno degli amici
  • Amicizia
  • Provare
  • Tentar non nuoce
  • Collaborazione
  • Ascoltarsi
  • Equilibrio
  • Altezza
  • Vertigini

WhatsApp Image 2019-05-16 at 09.55.28WhatsApp Image 2019-05-16 at 09.55.30WhatsApp Image 2019-05-16 at 11.47.19WhatsApp Image 2019-05-16 at 18.43.37WhatsApp Image 2019-05-16 at 18.44.13WhatsApp Image 2019-05-16 at 18.44.16WhatsApp Image 2019-05-16 at 23.24.25

1° giorno

 

Cari genitori,

oggi siamo arrivati sul Monte Amiata… faceva un po’ freddo e a un certo punto ha nevicato!!! È stato bellissimo!
Abbiamo conosciuto Nessa, la custode della terra di Arda che ci ha guidati in una nuova avventura. Divisi nei popoli Elfi e Hobbit abbiamo ricostruito gli antichi villaggi e ci siamo ricordati del mestiere che facevamo un tempo. Abbiamo sconfitto due orchi e recuperato uno strano alfabeto di rune… chissà a cosa ci servirà!!
Questi i pensieri che abbiamo raccolto oggi:
  • Questa classe è come una grande famiglia… ho un po’ paura di lasciare i compagni e le maestre, un po’ paura di andarci alle medie
  • Nella battaglia contro gli orchi ho scoperto che non bisogna avere paura perché si supera sempre e che gli orchi hanno un olfatto ed un udito acutissimo!
  • Io sono rimasto di stucco che non avevo trovato la neve. Però alla fine della giornata ha iniziato a nevicare e sono rimasto emozionato perché non mi aspettavo che nevicasse.
  • Oggi il momento più bello della giornata è stato il momento dell’orco perché è stato molto divertente ma anche un po’ pauroso. Ad esempio quando l’orco mi stava dietro mi ha urlato e mi sono venuti i brividi. Oggi è stato un giorno molto divertente!
  • Nella ricostruzione degli antichi villaggi di Arda ho scoperto che quando non c’erano ancora cose moderne il lavoro era molto più duro: legno, muschi, roccia e terra.
  • Costruire i villaggi è molto bello perché puoi esprimere le tue idee con chi vuoi e poi mostrarle agli altri. Combattere invece sotto la neve è stato bellissimo ma anche difficile abituarsi perché comunque la neve negli occhi da fastidio, ma alla fine è stato divertente! Non vedo l’ora di scoprire quello che faremo domani. Sono emozionantissima.
  • È stata e sarà una bellissima esperienza con la neve!
  • Adesso penso al nero perché all’inizio avevo paura durante il combattimento con gli orchi, ma la mia amica mi ha aiutato a entrare in battaglia
  • Io sto pensando al celeste perché mi fanno venire in mente le case del villaggio e il tetto che ci protegge dal cielo e dalle nuvole
  • Il mio colore è il verde come tutti gli alberi che abbiamo intorno e il muschio
  • Il mio colore è il grigio come le rocce che abbiamo scavalcato
  • Il mio colore è il marrone come la corteccia degli alberi che abbiamo usato per fare i rifugi

dWhatsApp Image 2019-05-15 at 23.20.37WhatsApp Image 2019-05-15 at 23.20.37

Istituto A. Leonora Classi 1D, 2D e 2F. Campo Sabaudia 15-16-17 Maggio

II GIORNO

Buonasera genitori,
Oggi la giornata è iniziata con il sole e con una passeggiata rigenerante verso la foresta del Parco Nazionale del Circeo. Entrati in foresta, divisi nei gruppi hanno iniziato ad orientarsi mappando una parte della foresta. Subito dopo hanno incontrato il cavaliere Erold che li ha guidati verso nuove avventure e fatto rivivere in loro le identità perdute: Nani, Hobbit e Elfi. Dopo essersi caricati con un ricco pranzo hanno abbellito e ricostruito i vecchi rifugi degli antichi popoli, aiutandosi e collaborando con il proprio popolo. Nel pomeriggio si sono addestrati per la battaglia che li aspetta domani contro Melkor.

Continua a leggere

Campo Scuola Sabaudia13-15 Maggio 2019-SCUOLA PRIMARIA PLESSO SAN BIAGIO PLATANI, Classi 5b e 5c/2+ SCUOLA PRIMARIA PLESSO MORVILLO, classe 5c

Cari genitori,

il primo giorno nella Terra di Arda dei vostri piccoli è giunto al termine.
Stamattina hanno incontrato la principessa Ghildest, che ha fatto riscoprire loro le identità appartenenti al popolo delle acque e al popolo della contea. A turno, hanno esplorato le pericolose acque del lago di Arda a bordo del dragonboat e sono andati alla ricerca di indizi all’interno della contea. Hanno dovuto affrontare una difficilissima battaglia contro gli orchi per recuperare un antico messaggio.
Dopo questa lunga giornata sono tornati nelle loro stanze per riposarsi e rimettersi in forze.
Domani ci attende un’altra difficile sfida…intantovi lasciamo alle loro parole….

Buona Notte

Lo staff del Kamaleonte

Continua a leggere

Caposcuola Sabaudia primarie paritarie Maria Tecla Relucenti & S. Antonio delle Benedettine – 3° giorno

Buonasera genitori, 
l’ora è tarda e i vostri pargoli stanno riposando nei loro letti…
Stamattina siamo andati al mare, il tempo era splendido e i ragazzi ne hanno approfittato per giocare sulla spiaggia, rilassarsi e costruire castelli di sabbia… degni dei migliori ingegneri!
Nel pomeriggio invece le nostre attività si sono svolte al parco, dove abbiamo avuto il piacere di incontrare di nuovo Nessa. Nei panni di hobbit, nani ed elfi, la custode della terra di Arda ci ha guidati in una battaglia davvero spettacolare. Non è stato facile poiché, insieme a un orco, i tre popoli hanno affrontato anche un temibile golem. Ma non vi preoccupate, siamo riusciti a spuntarla anche stavolta, sconfiggendo i loro nemici e conquistato il medaglione dalla fiamma imperitura, simbolo del loro coraggio.
E dopo la tempesta…la quiete. Con gli occhi bendati, la musica in sottofondo e la creta tra le mani, i vostri figli hanno avuto modo di riflettere su quanto successo durante questi tre giorni insieme. Ecco alcune dei loro pensieri…
  • Ho fatto un ramo perché siamo stati tanto in foresta e mi piace tanto stare in natura
  • Io ho fatto una foglia che rappresenta la natura. Stare in natura è bello perché sono libera. Posso fare tutte le cose che voglio e non devo per forza fare una cosa sola e stare sempre nello stesso posto
  • Ho costruito una capanna perché mi è piaciuto quando per fare i rifugi ci siamo aiutati ed è stato bello anche giocare con le creazioni di altri bambini
  • Io ho fatto una stella perché questo è stato un camposcuola stellare. La cosa più bella è stata quando ho scoperto la mia stanza con le mie amiche
  • Io ho fatto un orco perché le battaglie sono state le cose più emozionanti e anche chi aveva paura poteva entrare perché facevamo la corazza per proteggerlo
  • Il momento più significativo del campo scuola è stato la battaglia con orco e golem… anche il dragonboat. Mi piace fare cose nuove
  • Io ho fatto una luna perché mi è piaciuta l’esperienza di non dormire a casa ma con i miei compagni
  • Io ho fatto un cuore, per tutte le nuove amicizie che ho fatto
  • Il momento più significativo per me è stato il Dragonboat, perché mi è piaciuto aiutare le persone
  • Ho fatto due cuori, uno rappresenta le nuove amicizie che ho fatto; l’altro rappresenta tutte le cose nuove che abbiamo fatto

WhatsApp Image 2019-05-08 at 18.09.33WhatsApp Image 2019-05-08 at 18.09.32WhatsApp Image 2019-05-08 at 23.49.56WhatsApp Image 2019-05-08 at 23.49.55

WhatsApp Image 2019-05-08 at 23.33.57WhatsApp Image 2019-05-08 at 23.34.04ftf

Caposcuola Sabaudia primarie paritarie Maria Tecla Relucenti & S. Antonio delle Benedettine – 2° giorno

Buona sera mamme e papà!
È stata una giornata intensa e ricca di avventure.
La mattina ci siamo incontrate con la custode Nessa e ci siamo divisi in due equipaggi: le stelle marine e le onde. Siamo andati prima nell’antica contea di Sabaudia scoprendone i luoghi e la storia e poi, con il dragon boat a cercare l’uovo di Shellob, dentro al quale abbiamo trovato un messaggio segreto che ci invitava a recuperare la memoria dei Cavalieri di Arda. Che emozione remare nel lago!
Ma il sole caldo e una leggera brezza ci hanno caricato, così da poter affrontare al meglio la nostra battaglia!
Una volta sconfitto l’orco siamo andati a prenderci un premio più che meritato…un gustosissimo gelato!
Alla fine della giornata abbiamo chiesto ai vostri figli quale animale potesse rappresentare al meglio le loro emozioni di questa lunga giornata. Ecco alcune delle loro risposte:
  • Io mi sento un uccello, perché vola e quindi può vedere di più e immaginare di piu. In questi giorni ho visto più cose riguardo ai miei compagni.
  • Fenicottero, perché è un animale un po’ pazzo e in questi giorni mi sono lasciata più andare, grazie ai compagni dell’altra classe che mi hanno dato coraggio.
  • Cavallo, perché mi sono sentita libera.
  • Ragno, perché mi sono sentita molto piccola visto che c’erano tante persone. Le altre persone mi hanno trasmesso tranquillità come una rete.
  • Io mi sento come “Leon” perché è invisibile e a volte, succede che gli altri mi ignorano e quindi mi sento invisibile.
  • Lama, perché a volte sono fastidioso.
  • Oggi l’animale che mi rappresenta è stato la farfalla perché mi sono sentita colorata e libera di andare e fare quello che volevo. Questo mi ha reso felice. Ma anche triste perché mi sono sentita catturata quando mi sono arrabbiata con i miei compagni.
  • Oggi mi sono sentita una medusa… elettrizzato!!
  • Oggi mi sento come il mio cane… come quando ci facevamo le coccole e anche, come ogni tanto faceva i dispetti a mamma!!
  • Oggi in battaglia mi sono sentito come un leone, forte e coraggioso!
  • A me l’animale che mi rappresenta oggi è la tigre, perché è piena di energia ma sono stata anche un po’ “feroce” perché abbiamo urlato un po’… ma poi abbiamo fatto pace
Fra gli altri animali che abbiamo avuto oggi c’erano:
  • un gatto
  • un delfino
  • un falco
  • un koala
  • una lumachino
  • un uccello
  • uno “spinosauro”
  • un pescespada
  • un “volpo” (volpe-polpo)
  • una “tigre-delfino”
  • un cerbiatto
  • una scimmia
  • una talpa
  • un’aquila
  • un pesce
  • un coniglio
  • un orco
  • un micetto
  • una capra

WhatsApp Image 2019-05-07 at 23.41.31WhatsApp Image 2019-05-07 at 23.42.25WhatsApp Image 2019-05-07 at 23.42.26WhatsApp Image 2019-05-07 at 23.42.27WhatsApp Image 2019-05-07 at 23.43.36WhatsApp Image 2019-05-07 at 23.43.43WhatsApp Image 2019-05-07 at 23.41.34

Caposcuola Sabaudia primarie paritarie Maria Tecla Relucenti & S. Antonio delle Benedettine – 1° giorno

Buonasera genitori!
I vostri ragazzi sono da poco andati nelle loro stanze, per una meritata dormita… a conclusione di una giornata tutt’altro che ordinaria. Da quando vi siete salutati stamattina, sono successi dei fatti davvero incredibili: siamo arrivati al Parco Nazionale del Circeo e ad attenderci nella foresta abbiamo trovato Nessa, guardiana della terra di Arda. Grazie al suo consiglio i ragazzi hanno ricordato le loro antiche origini e sono ritornati ai loro popoli: hobbit, elfi e nani.
Così divisi hanno ricostruito l’antico villaggio, ma proprio mentre erano intenti a ridisegnare le vie e a ristrutturare i rifugi, i pargoli si sono imbattuti in un temibile orco. La paura, tuttavia, non li ha fermati e anzi… coraggiosi e carichi, hanno affrontato con successo le prime prove di addestramento e alleanza!
Alla fine del pomeriggio, se la son vista nuovamente con un orco, in una battaglia rocambolesca e vittoriosa. I popoli sono riusciti infatti a trovare un messaggio scritto nell’alfabeto runico… un indizio sulla giornata di domani.
Ora non ci resta che attendere il mattino, per vedere cosa ci aspetta!
Queste le riflessioni dei vostri figli:
– Cari genitori, a Sabaudia mi trovo molto bene e non vi preoccupate, mi diverto da morire
– Durante le prove ho scoperto che sono pronto a fidarmi degli altri
– Ho scoperto che bisogna avere fiducia negli altri
– Durante le prove ho scoperto che sono davvero bravissima a combattere e ho trovato il mio ‘nano’ interiore
– È bello il lavoro di squadra
– Ho scoperto che collaborando tutto diventa più semplice
– Durante la costruzione dei rifugi ho scoperto che anche se siamo popoli diversi dobbiamo aiutarci
– Durante la costruzione dei rifugi ho scoperto che tutti insieme siamo una forza e si può formare un’armonia positiva
– Nella foresta ho scoperto che le creature che ci vivono (tipo Nessa) sono molto sensibili
– Bisogna avere coraggio anche con le cose più paurose
– Ho scoperto che ognuno è diverso e la vita serve a scoprire davvero chi siamo
– Durante le prove ho capito che ci si deve fidare di una amica
– Durante la battaglia contro l’orco ho scoperto che lavorare insieme è meglio che lavorare individualmente
– Mamma e papà oggi mi sono divertita molto, abbiamo costruito i rifugi e combattuto con gli orchi. È stata una giornata entusiasmante!
– Mamma e papà dopo la battaglia contro l’orco ho sconfitto le mie paure
– Nell’incontro con Nessa ho scoperto che il viaggio è ricco d’avventure
– Durante il tempo con Nessa ho scoperto che non devo mai arrendermi
– Durante una prova ho scoperto che per arrivare da un albero all’altro con la fune serve collaborazione
WhatsApp Image 2019-05-06 at 23.59.58WhatsApp Image 2019-05-06 at 23.47.59