Camposcuola Sabaudia 27-28-1 Febbraio/Marzo IC Salvo d’acquisto classi IA-ID

Buonasera cari genitori,
Questa seconda giornata ricca di nuove esperienze e grandi emozioni è appena giunta al termine.
I vostri piccoli esploratori si sono appena ritirati nelle loro stanze per godere del meritato riposo.
Anche oggi le prove da superare sono state tante ed impegnative. Insieme abbiamo solcato le acque del lago di Paola su di un’insolita imbarcazione, il dragonboat, pagaiando tutti all’unisono. Subito dopo, divisi in gruppi, hanno esplorato la città di Sabaudia alla ricerca di luoghi e task da compiere.
Dopo aver recuperato le energie grazie ad un pranzo sostanzioso ed esserci svagati un po’ ci siamo diretti nel luogo della battaglia dove un orco custodiva un indizio importante grazie al quale riusciremo ad arrivare dal terribile Melkor.
Infine, tornati in albergo, abbiamo trasferito tutte le emozioni provate in un piccolo pezzetto di creta.
Queste sono le parole che esprimono le loro emozioni:

Fare l’attività con la musica è stato
– bello
– rilassante
– mi ha aiutato a concentrarmi
– la musica/il ritmo guidava le mie mani
– la musica mi ha fatto pensare ad un pianista che suona nel mare
– non era la mente che guidava

– è bello sentirsi liberi di esprimere ogni emozione che sento, non sentirsi soli, stare con gli amici, aiutarsi a vicenda, fermarsi a riflettere ogni sera

– pallina iniziale, chiusa come mi sentivo all’inizio
– superficie morbida perché mi sento a casa

Ho creato:
– due faccine, una triste per avere lasciato i genitori e una felice per il campo scuola
– cuore per la mia famiglia
– lacrime perché non vedo la mia famiglia
– bimbo felice per questo viaggio
– shurikan perché sono in grado di fare le cose da solo
– cestino e barca (rappresenta il mio cuore) con dentro tutte le cose che abbiamo fatto e provato
– capanna che rappresenta l’accoglienza che ci avete dato, con la base incompleta perché noi non avevamo le basi, con la punta verso l’alto
– foglia perché la canzone mi ricordava la primavera
– S come Super, D come divertente

Cari genitori,
Eccoci giunti al termine di questa prima emozionante giornata di camposcuola.
I vostri coraggiosi ragazzi sono finalmente tra le braccia di Morfeo.
Queste ore insieme sono state ricche di nuove scoperte, emozioni e sfide. Abbiamo esplorato insieme la terra di Arda, ritrovato le identità dei popoli primigeni, ricostruito i nostri antichi rifugi, affrontato prove ma, soprattutto, abbiamo vinto la prima battaglia contro gli orchi.
Il gioco di squadra, la fiducia nei compagni, la responsabilità nel doverli aiutare, sono stati elementi essenziali per il superamento delle prove.
Tornati in albergo, dopo una doccia ristoratrice, si sono concessi un momento per loro stessi confrontandosi rispetto alla giornata appena passata, queste sono le loro parole:

– per superare le prove ci siamo aiutati e per questo abbiamo formato una squadra
– dietro una prova del genere ci vuole un gran lavoro di squadra ed il nostro è stato un grandissimo lavoro di squadra
– mi sono resa conto che non ero da sola e che potevo contare sugli altri
– mi sono fidata della persona che mi aiutava.
– oggi ho scoperto che degli amici bisogna anche fidarsi
– ho conosciuto una nuova amica
– potevo costruire quello che volevo anche con poche cose
– la squadra come una seconda famiglia, puoi contare sugli altri
– mi sono sentita tutt’una coi miei compagni
-Non sapevo più trattenere il sorriso

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...