Campo Scuola Ic Melone classi IV A 1I 1H Sabaudia 19-20 Aprile 2018

Cari genitori,
i vostri angeli sono ormai a letto. Oggi hanno vissuto una giornata molto impegnativa ed emozionante. Arrivati nella terra di Arda hanno conosciuto il cavaliere Erold che ha fatto rivivere in loro l’indentità perduta, dividendoli in Hobbit, Nani ed Elfi e che ha chiesto il loro aiuto per recuperare il cuore oscuro e sconfiggere Melkor.
Con l’aiuto del proprio popolo hanno ricostruito i rifugi, con la collaborazione e la fiducia si sono messi in gioco per affrontare delle prove e superando la paura hanno affrontato l’orco in battaglia.

Ma adesso lasciamo la parola a loro:

L’INCONTRO CON EROLD

l’incontro con Erold è stato molto bello! era un’avventrura molto grande, abbiamo fatto un balletto carinissimo della nostra squadra gli Hobbit. Poi abbiamo fatto la capanna degli hobbit.

Era un tipo strano ma poi l’ho conosciuto e non parla se non viene ascoltato è bravo ed educato. Domani lo conoscerò meglio e vedremo di che pasta è fatto!

L’incontro mi è piaciuto tanto è successo che ci siamo recati nel bosco dove ci avevano detto che ci sarebbe stato un personaggio magico all’improvviso abbiamo visto uno tutto vestito di nero ed era il principe Erold. Il suo regno è formato da: Nani, Elfi ed Hobbit ed io facevo parte degli elfi.

L’incontro con questo personaggio strano dai vestiti medievali si è poi rivelato simpatico. Ci ha fatto fare tante attività divertenti.

LE PROVE NELLA TERRA DI ARDA

La prova del fiume acido significa collaborare. Collaborare insieme a i compagni è la cosa più bella!!.

Le tre prove sono state abbastanza difficili ma allo stesso tempo emozionanti. La prova bendati, oltrepassare da una parte all’altra degli alberi e passare sopra la corda senza toccarla.

LA BATTAGLIA DELL’ALFABETO RUNICO

Questo gioco è stato l’ultimo della giornata. Anche se era spaventoso era un’emozionante avventura. Dovevamo tutti riunirci dentro un rifugio circondato da alte mura. Dovevamo uscire alla ricerca di fogli con sopra delle lettere senza essere colpiti dall’orco. Per non essere colpiti dovevamo mimetizzarci da sasso, albero e cespuglio.

La parte che ci ha colpito è stata la battaglia perchè ci ha un pò spaventati per via dell’orco ma anche fatto superare le nostre paure.

La battaglia è stata molto bella perchè era molto emozionante e mi sono divertito un sacco.

Ad un certo punto della giornata ci siamo recati al gran consiglio, dove ci siamo divisi a coppie per cercare le lettere di un messaggio ma senza farci beccare dall’orco, nemici del cavaliere Erold. Durante la ricerca eravamo molto impauriti dagli orchi che se ti colpivano, perchè non ti eri mimetizzato bene, ti toglievano un punto ferita.

La battagli con l’orco per noi significa affrontare le paure. Superare le paure ti fa scoprire il mondo intero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...